Editoriale

640 MAINE, nuova ammiraglia dei cantieri estensi

Con il varo del 640 Maine, i Cantieri Estensi rafforzano la presenza nel segmento delle navette attraverso un modello di elevata qualità tecnica, realizzato ed arredato con raffinata cura artigianale, in grado di soddisfare le richieste di personalizzazione degli ambienti e di navigazione dell’armatore.
Marco Ballerio

640 Maine nuova ammiraglia Cantieri Estensi
Fig. 1 - 640 Maine nuova ammiraglia Cantieri Estensi

La nuova ammiraglia, è il risultato dell’esperienza maturata dal cantiere in questa tipologia di costruzioni, e del lavoro di sviluppo e progettazione svolto in collaborazione con la Zuccheri Yacht Design. Si tratta di una navetta di 20 metri di lunghezza dal portamento elegante, con linee raffinate ed uno stile senza tempo, con spazi equilibrati, capace di soddisfare le esigenze del proprio armatore in mare, adatta a lunghe crociere ed in qualsiasi stagione.

Linee maestose ed eleganti della navetta, uno stile senza tempo
Fig. 2 - Linee maestose ed eleganti della navetta, uno stile senza tempo.

Il concept è quello di un’imbarcazione non banale, uno yacht pensato con tutte le caratteristiche per essere una lussuosa residenza al mare da vivere in tanti luoghi diversi, uno yacht solido e marino, in grado di affrontare lunghe crociere, capace di soddisfare le esigenze di navigazione del proprio armatore, in ambienti raffinati e personalizzati, da vivere con le atmosfere e le comodità della  propria “casa”.
Il 640 Maine offre ambienti eleganti e raffinati, che mettendo a proprio agio l’armatore ed i suoi ospiti, ma è anche una robusta imbarcazione progettata per affrontare il mare per lunghe navigazioni ed in ogni condizione, con uno scafo realizzato con moderne tecnologie, caratterizzato da una prua alta e fianchi possenti. Uno yacht dalle prestazioni versatili, la cui solidità e compattezza è stata incrementata attraverso innovativi sistemi di costruzione, come il ponte in sandwich, solidale con le strutture di rinforzo dello scafo. Con la nuova ammiraglia, il cantiere ha realizzato una navetta per vivere il mare in tutti i suoi aspetti, e per affrontare lunghe navigazioni, con doti di tenuta di mare e stabilità sia in dislocamento che in planata, sempre con un rendimento ai vertici della categoria, utilizzando potenze contenute. Una caratteristica aggiunta alla particolare struttura e architettura dello scafo, è l’assenza di vibrazioni e una silenziosità in navigazione, simile ad una barca a vela, dote non secondaria quando l’imbarcazione è impegnata in lunghe crociere.

Prestazioni in navigazione della navetta, con uno scafo progettato e realizzato con moderne tecnologie, per affrontare lunghe navigazioni in ogni condizione.
Fig. 3 - Prestazioni in navigazione della navetta, con uno scafo progettato e realizzato con moderne tecnologie, per affrontare lunghe navigazioni in ogni condizione.

La nuova ammiraglia dei Cantieri Estensi consente lunghe e sicure navigazioni, con un’autonomia di circa 2900 miglia all’andatura di crociera di 6 nodi,  velocità alla quale la navetta consuma solo 5 litri/ora per motore (dati forniti dal costruttore). Le prestazioni versatili dello yacht gli consentono di raggiungere velocità di punta intorno ai 27 nodi, con andature di crociera da 6 a 22 nodi. Queste caratteristiche rendono il 640 Maine ideale per affrontare lunghi viaggi, ma anche per veloci e confortevoli uscite in mare.
Gli arredi sono realizzati con la massima cura e denotano elevata esperienza nella lavorazione delle essenze pregiate e nell’assemblaggio del mobilio.

Salotto del salone principale.
Fig. 4 - Salotto del salone principale.

Il salone del ponte principale è arredato con un elegante salotto, dotato di un ampio divano che si sviluppa lungo il lato di sinistra, in grado di accogliere comodamente otto persone, in un’atmosfera caratterizzata da ampie finestrature che offrono una spettacolare visione panoramica verso il mare. Proseguendo verso prua e salendo qualche gradino, si ha accesso alla postazione di governo, disposta a dritta in posizione rialzata, completa di plancia e timoneria, mentre sul lato opposto si sviluppa una seconda dinette.

Area di governo in posizione rialzata; sul fianco della plancia di comando, la seconda dinette.
Fig. 5 - Area di governo in posizione rialzata; sul fianco della plancia di comando, la seconda dinette.

Quest’area gode di un ampia "vista mare", grazie al windscreen e alle finestrature lungo il perimetro. Dalla postazione di pilotaggio si accede al passavanti laterale attraverso una porta stagna che si apre sul ponte. Nella stessa zona, una scala interna, in aggiunta a quella nel pozzetto, mette in comunicazione diretta il fly bridge sia con la cucina che con la timoneria. La cucina separata è ben attrezzata e comunica direttamente con l’esterno tramite una porta che favorisce la ventilazione. Nella zona notte del lower deck, la grande suite armatoriale disposta a tutto baglio, si affaccia direttamente sul mare grazie alle ampie finestrature ricavate in murata, che regalano splendide vedute e suggestive atmosfere di luce naturale.

La lussuosa suite armatoriale disposta a tutto baglio, con il grande letto matrimoniale e le ampie finestrature ricavate in murata.
Fig. 6 - La lussuosa suite armatoriale disposta a tutto baglio, con il grande letto matrimoniale e le ampie finestrature ricavate in murata.

Il vano della cabina armatoriale è ben isolato dalla sala macchine, avendo interposto lo spogliatoio ed il lussuoso bagno della suite, dotato di un grande box doccia separato.

Particolare del bagno privato.
Fig. 7 - Particolare del bagno privato.

Particolare dell’ampio box doccia separato, nel bagno della suite.
Fig. 8 - Particolare dell’ampio box doccia separato, nel bagno della suite.

Il raffinato arredamento della suite è completato da un  living con un divano, e da una zona beauty. La compartimentazione standard dello yacht prevede complessivamente quattro cabine e tre bagni, cui si aggiunge il locale equipaggio che può essere diviso in due ambienti con cuccette e accessi separati.

Cabina matrimoniale per gli ospiti, disposta a prua.
Fig. 9 - Cabina matrimoniale per gli ospiti, disposta a prua.

Tra le tante personalizzazioni, si segnala la possibilità di realizzare due bagni per la coppia armatoriale, e utilizzare come studio o locale armadi, una delle tre cabine dedicate agli ospiti. Nei vari ambienti lo yacht dispone di tanti spazi di stivaggio, oltre agli armadi e alle cassettiere del mobiglio in essenze pregiate.

La sala macchine è particolarmente ampia per poter operare in condizioni di sicurezza e praticità.
Fig. 10 - La sala macchine è particolarmente ampia per poter operare in condizioni di sicurezza e praticità.

Tutte le aree tecniche sono ispezionabili con facilità e la sala macchine è particolarmente ampia per poter operare in condizioni di sicurezza e praticità. Sul ponte di coperta ci si muove protetti da un’alta falchetta e una porta ricavata sul fianco, facilita lo sbarco e l’imbarco quando si ormeggia all’inglese.

La dinette del fly bridge.
Fig.11 - La dinette del fly bridge.

Il fly bridge, raggiungibile dal pozzetto di poppa o dalla scala interna in prossimità della timoneria,  ha una superficie di 30 metri quadrati ed è attrezzato con un mobile cucina e una dinette per il pranzo ed i momenti conviviali en plein air.

Plancia di comando e prendisole sul fly bridge.
Fig. 12 -  Plancia di comando e prendisole sul fly bridge.

Il parabrezza avvolgente del fly protegge la plancia di pilotaggio disposta a sinistra e dotata di due poltroncine, per pilota e copilota; accanto all’area di governo si sviluppa un comodo solarium, in posizione privilegiata. Verso poppa si possono sistemare tre chaise longue oppure il tender con la relativa gru. Un secondo solarium è allestito a prua sul ponte principale, con un ampio prendisole ed un divano frontemarcia.

Area solarium allestita a prua sul ponte principale.
Fig. 13 -  Area solarium allestita a prua sul ponte principale.

Caratteristiche  tecniche

Lunghezza fuori tutto: 19,80 mt.
Larghezza max:  5,50 mt.
Dislocamento a vuoto: 32000 kg.
Serbatoi carburante:  5000 litri
Serbatoi acqua: 1200 litri
Velocità massima: 27,5 nodi
Velocità di crociera: da 6 a 22 nodi
Persone imbarcabili: n.12
Categoria di progettazione CE: A
Motorizzazione: 2 x 825 Hp  FPT C13

Cantieri Estensi S.p.A.
Via Giotto di Bondone, 3 - 44020 Ostellato (FE)
Tel. +39 0533 640394
www.cantieriestensi.it - [email protected]