Editoriale

BARRACUDA 42

Con uno stile unico e concetti innovativi, Barracuda Yachts presenta il concept del Barracuda 42, disegnato dalla matita di Alberto Mancini.

Rendering del Barracuda 42 visto da prua.
Fig. 1 - Rendering del Barracuda 42 visto da prua.

Il Barracuda 42 rappresenta uno stile unico, un concetto nuovo dove pulizia di linee e riferimenti al passato si fondono in un tutt'uno per creare una proporzione di linee che plasmano le forme sinuose di uno scafo innovativo e di forte personalità.

Rendering del Barracuda 42 visto da poppa.
Fig. 2 -
Rendering del Barracuda 42 visto da poppa.

Alberto Mancini, yacht designer e già ideatore del Magnum Marine 100’ , ha curato il concept di questa nuova linea di imbarcazioni: <<in particolare, lo slancio di poppa nel profilo accenna a un leggero muscolo tondeggiante, rievocando così le automobili vintage, mentre il parabrezza e lo skylight sono uniti in un unico montante, così da pulire al massimo i giochi di stile.

Profilo laterale e layout del main deck.
Fig. 3 -
Profilo laterale e layout del main deck.

Per quanto riguarda gli interni, il concetto di lusso sportivo (il peso totale dell'imbarcazione è ridotto a sole 9,6 tonnellate) viene enfatizzato da controstampate rivestite in pannelli leggeri di alcantara, pelle e laccati opachi-lucidi, mentre gli specchi e i giochi di trasparenze contribuiscono infine ad arredare nella stessa coerenza sportiva anche i due bagni del Barracuda 42.

Layout degli ambienti sottocoperta con il layout del main deck.
Fig. 4 -
Layout degli ambienti sottocoperta con il layout del main deck.

La ricerca sui materiali è incentrata nel rispetto dell'ambiente, mentre il MIT teak utilizzato per la coperta è un nuovo teak naturale lamellare frutto di un brevetto MIT Labs, progettato e sviluppato in collaborazione con il Dipartimento di Ingegneria dei Materiali dell'Università di Trieste e la Sika>>.
Il nuovo Barracuda 42 è stato progettato per essere motorizzato con una coppia di propulsori turbodiesel D6 di Volvo Penta da 370 hp ciascuno, abbinati a piedi poppieri Duo Prop, che gli consentiranno prestazioni superiori ai 40 nodi. Lo studio della carena, curato dall'Ing. triestino Giorgio Biselli e testato presso la vasca navale dell'università di Trieste, ha portato a risultati molto soddisfacenti sia sulla resistenza sia sul moto ondoso.

Profilo laterale, della prua e della poppa del concept.
Fig. 5 -
Profilo laterale, della prua e della poppa del concept.

Ad occuparsi della produzione del Barracuda 42 sarà la Barracuda Yachts insieme alla S & T Nautica che dedicheranno la propria esperienza maturata nel settore, per realizzare una barca innovativa non solo nel design, desiderosi di creare un’imbarcazione di successo “Made in Sardinia” in grado di soddisfare le richieste degli armatori più esigenti.

Rendering del suggestivo impianto d’illuminazione del concept.
Fig. 6 -
Rendering del suggestivo impianto d’illuminazione del concept.

Caratteristiche Tecniche

Lunghezza fuori tutto: 12,1 m
Lunghezza al galleggiamento: 10,8 m
Larghezza massima: 3,8 m
Dislocamento: ca. 10 tonnellate
Altezza massima per il trasporto: 2,75 m
Immersione (sotto i piedi): 0,9 m
Costruzione: Composito avanzato
Sistemazioni interne: 2 cabine doppie con bagno
Motorizzazione: 2 x 370 Hp  Volvo Penta D6
Trasmissione: piedi poppieri Duoprop DPR
Velocità. Massima presunta: 42 nodi
Cat. CE:  B

Info Produttore

Barracuda Yachts
Sede legale via Catte 23 Tortolì
Sede operativa via Cavalcanti 21 Cagliari
info(at)barracudayachts.com - www.barracudayachts.com

S&T
Zona industriale loc Baccasara
08048 Tortolì (OG)
Tel. 0782-622971