Editoriale

FLYER 660 SPORTAGE

E’ un gommone con carena in vetroresina di circa sette metri, caratterizzato da un look dalla spiccata personalità e dalla cura delle finiture, dotato di arredi di coperta funzionali e capace di performance interessanti.
Marco Ballerio

Flyer 660 Sportage
Fig. 1 - Flyer 660 Sportage.

Il nuovo Flyer 660 Sportage è un battello dallo stile ricercato, le cui linee portano la firma del celebre designer Christian Grande. Si distingue per l’originale forma arrotondata del tubolare a prua e per la funzionalità degli arredi di coperta. E’ caratterizzato da allestimenti eleganti, curati nei minimi dettagli, e studiati con  raffinate soluzioni di design. E’ un battello con una spiccata personalità, dotato di accessori esclusivi, e con tappezzerie di qualità, particolarmente curato nelle forme e negli abbinamenti dei colori.
Lo Sportage viene corredato di frigorifero, tendalino parasole coordinato, eventuale verricello salpancora e teak sul pagliolo. Originali i terminali in vetroresina sui tubolari di poppa, che integrano le finiture cromate con le bitte in acciaio inox.

Particolare della poppa, con gli originali inserti in vetroresina sui tubolari, che integrano le finiture cromate con le bitte in acciaio inox.
Fig. 2 -
Particolare della poppa, con gli originali inserti in vetroresina sui tubolari, che integrano le finiture cromate con le bitte in acciaio inox.

Per realizzare il 660 Sportage, Flyer utilizza attrezzature ricavate da lavorazioni con frese robotizzate; il battello viene costruito con moderne tecniche produttive, utilizzando materiali di pregio, e componentistica studiata appositamente per questo modello, tra cui l’impianto elettrico digitale di ultima generazione.

Design della console centrale con il parabrezza rinforzato ed impreziosito da una cornice in acciaio inox.
Fig. 3 -
Design della console centrale con il parabrezza rinforzato ed impreziosito da una cornice in acciaio inox.

La console centrale dell’area di governo ha linee morbide e ben raccordate, in linea con lo stile del battello, ed integra armoniosamente il parabrezza fumè, rinforzato ed impreziosito da una cornice in acciaio inox.

Particolare della plancia di pilotaggio con la strumentazione.
Fig. 4 -
Particolare della plancia di pilotaggio con la strumentazione.

La plancia della postazione di pilotaggio è di colore blu satinato, con una finitura di tipo “soft tuch”, mentre il pannello porta strumenti è rifinito in laccato bianco. Il divano ben sagomato per il pilota e copilota, con gavone sottostante, ha la parte anteriore della seduta ribaltabile, per agevolare e rendere confortevole anche la guida in piedi.

Divano sagomato per pilota e copilota, con la parte anteriore della seduta ribaltabile, per agevolare e rendere confortevole anche la guida in piedi.
Fig. 5 -
Divano sagomato per pilota e copilota, con la parte anteriore della seduta ribaltabile, per agevolare e rendere confortevole anche la guida in piedi.

A poppa, alle spalle dell’area di governo, è collocato un secondo divano, disposto a tutto baglio.

L’ampio spazio prendisole di poppa, ottenuto reclinando gli schienali e sistemando i piani di seduta dei due divani.
Fig. 6 -
L’ampio spazio prendisole di poppa, ottenuto reclinando gli schienali e sistemando i piani di seduta dei due divani.

Grazie alla possibilità di reclinare gli schienali di entrambi i divani e di far scorrere i piani di seduta su apposite guide, è possibile formare nell’area poppiera un solarium di ben 2,15 metri di lunghezza, realizzando un comodo spazio conviviale en plein air, per rilassanti bagni di sole.

Particolare del solarium dell’area prodiera.
Fig. 7 -
Particolare del solarium dell’area prodiera.

L’area prodiera è allestita con un secondo prendisole con un ampio e confortevole materassino, sotto al quale è ricavato un grande e pratico vano di stivaggio.

I gavoni sono controstampati, quindi rifiniti con gelcoat anche al loro interno; sono isolati dalla sentina e l’apertura dei vani è assistita da attuatori.
Fig. 8 -
I gavoni sono controstampati, quindi rifiniti con gelcoat anche al loro interno; sono isolati dalla sentina e l’apertura dei vani è assistita da attuatori.

I gavoni sono controstampati, quindi rifiniti con gelcoat anche al loro interno; sono isolati dalla sentina e l’apertura dei vani è assistita da attuatori.
Come naviga:

Flyer 660 Sportage in navigazione, con il particolare delle linee prodiere della carena in vetroresina.
Fig. 9 -
Flyer 660 Sportage in navigazione, con il particolare delle linee prodiere della carena in vetroresina.

Le linee d’acqua della carena in vetroresina del 660 Sportage rendono il battello confortevole sul mosso e veloce con mare calmo. Secondo i dati forniti dal costruttore, con un motore da 150 cavalli, il 660 plana ad appena 10 nodi, e raggiunge i 35 nodi in 10 secondi. Con questa motorizzazione la velocità massima è di 42 nodi; alle andature di crociera ha un elevato rendimento e un assetto ottimale. Secondo i dati del costruttore,  il consumo alla velocità di 20 nodi è di circa 15 litri/ora e, in crociera, l’autonomia massima arriva a circa 300 miglia.

Caratteristiche Tecniche

Lunghezza ft.: 660 cm
Larghezza: 254 cm
Peso senza motore: ca. 780 Kg
Diametro tubolari: 56 cm
Compartimenti d’aria: n. 5
Tessuto tubolari:  Hypalon-Neoprene Orca da 1670 dtex
Persone trasportabili:  n. 13
Serbatoio carburante: 200 litri
Serbatoio acqua: 60 litri
Potenza max: 175 Hp
Motore: fuoribordo gambo L
Categoria di omologazione CE: B

Cantiere

FLYER s.r.l.
Via Lombardi 3 - 20070 Dresano (MI)
tel. 02 98278902 - fax 02 9818857
www.flyerpowered.euinfo(at)flyerpowered.eu